Real Madrid sposta Achraf Hakimi all’Inter per 40 milioni di fissi più 5 nelle variabili

Achraf Hakimi abbandona infine la vera disciplina di Madrid. Firmato dall’Inter, con cui firma fino al 2025.
Inter è riuscita a prendere in consegna i servizi di una delle parti con la più grande proiezione in Europa: Achraf Hakimi. Il 21enne Canteran del Real Madrid fa le valigie, dopo due stagioni al Borussia Dortmund.

Ora è ufficiale. Achraf Hakimi ha firmato con la squadra nerazurro fino al 30 giugno 2025. Arriva in Italia sostenuto da due stagioni nell’elite, nelle file di Dortmund. In Germania, la giovane difesa è passata dall’extra a più.

Dopo una prima stagione di adattamento, e beneficiato di uno schema di gioco che ha migliorato le sue caratteristiche di guardalinee, Achraf è esploso. La squadra, con grande proiezione offensiva, ha chiuso la stagione con 10 gol e 5 assist in 33 partite. Alcune qualità che hanno sedotto Antonio Conte.

Interrogato nell’anteprima della partita contro Getafe, s’è spiegato che: “Egli è un nostro giocatore, qui può passare tutto. Ci sono due cose, il lato economico e quello sportivo. Non è il caso di parlarne, anche se le cose possono accadere a breve, ma domani abbiamo una partita e questo è ciò che mi interessa. Non sto dicendo che non sono interessato alla situazione di Achraf, ma è la situazione del club e vedremo cosa succederà.”

Il difensore stava cercando una squadra per cominciare. E l’Inter ha scommesso molto su di lui. Per questo motivo ha deciso di investire 40 milioni di persone fisse e altre 5 in variabili nella sua conratazione. Un prezzo elevato da un lato, e quello per Madrid rappresenta un reddito notevole in una situazione complessa, causata dalla pandemia coronavirus.

La squadra bianca ha deciso di continuare a scommettere su Carvajal, la sua squadra di partenza. E ha nella camera Odriozola, che è stato in prestito al Bayern nella seconda parte di questa stagione. Madrid lo saluta ringraziando”tutti questi anni di dedizione, professionalità e comportamento esemplare. Da quando è arrivato alla nostra cava nel 2006 e gli ha augurato buona fortuna nella sua nuova fase.”

Jose Mourinho Hopeful Eric Dier firmerà nuovo contratto Tottenham

L’allenatore del Tottenham Jose Mourinho ha espresso i suoi desideri per il versatile internazionale inglese Eric Dier di firmare un nuovo contratto con il club. Dier, che ha fatto 21 apparizioni in tutte le competizioni per gli Spurs sotto Mourinho, ha solo un anno rimanente sul suo attuale accordo, e ci sono state voci che egli può essere sulla sua via d’uscita se non accetta nuove condizioni.

Mourinho ha detto, come citato dall’Evening Standard: “Il mio capo Mr. Levy mi dice che vuole Eric firmare un nuovo contatto e Eric mi dice che è più che felice qui, più che felice della sua situazione, soprattutto ora che sente che abbiamo una certa idea per lui e l’affare.

“E mi dice anche che vuole molto per rimanere. Quindi spero che possiamo trovare un accordo perché sto cercando di portare la squadra in una certa direzione e quando cerco di sviluppare un giocatore nella squadra è perché sto aspettando che un giocatore rimanga con noi.”

Mourinho ha giocato Aer principalmente come centravanti e il 26enne ha gareggiato entrambe le partite per gli Spurs dal riavvio al fianco della Colombia internazionale Davinson Sanchez. Anche se Dier è stato spesso usato come centrocampista difensivo dall’ex allenatore Mauricio Pochettino, ha dichiarato che la sua posizione preferita è al centro della difesa.

Parlando dopo la sconfitta casalinga degli Spurs contro i Wolves a marzo, Dier ha detto come citato da FourFourTwo: “Questa è la posizione che mi vedo giocare. È lì che vedo il mio futuro.

“Sono sempre stato molto politicamente corretto sull’argomento a causa di molte ragioni diverse. È stato qualcosa che non è nuovo per me. Il vecchio manager sapeva a lungo dove mi trovavo a lungo sulla posizione e sul centro è dove vedo il mio futuro e penso dove posso essere il migliore che posso essere.”

Dier ha firmato per gli Spurs nell’agosto 2014 con lo Sporting CP. Dal suo debutto contro il West Ham – quando ha segnato il vincitore nella vittoria per 1-0 – ha fatto 237 presenze per la squadra nord di Londra in tutte le competizioni, reti 11 volte.

Liverpool leggenda Souness loda ‘ingiocabile’ Traore in mezzo a parlare di trasferimento

Graeme Souness dice di sperare di vedere l’ala dei Wolves Adama Traore continuare a migliorare mentre la speculazione di trasferimento continua a crescere. Traore è stato fortemente legato a un trasferimento al Real Madrid all’inizio della stagione, e ora i rapporti sostengono Liverpool, Manchester City e Manchester United sono tutti pronti a competere per la sua firma.

Il 24enne ha faticato a fare un’impressione nella sua prima stagione a Molineux dopo una mossa da record di club dal Middlesbrough, ma da allora si è affermato come uno dei giocatori più pericolosi della Premier League. Souness, in una rubrica “ones to watch” per il Sunday Times, ha scelto Traore come un talento di spiccato a Wolves.

“Ruben Neves e Raul Jimenez entravano nella squadra di chiunque, sono troppo belli per essere seduti in panchina in qualsiasi parte della Premier League, ma quello che mi incuriosisce è Traore”, ha scritto Souness. “Questi giocatori sono come un puzzle, manca sempre una parte, ma Traore è migliorata e speriamo che continui a migliorare perché ti mette sul bordo del tuo sedile quando è in pieno volo.”

Liverpool e Man City hanno visto un sacco di Traore in questa stagione, con alcune delle sue migliori prestazioni in arrivo in partite contro di loro. “E ‘una moto! È quasi impossibile fermarlo. Nessuno è in grado di gestire questo ritmo”, ha detto Pep Guardiola a dicembre, prima che Traore segnasse il suo terzo gol contro il City della stagione nella vittoria per 3-2 Wolves.

Jurgen Klopp era altrettanto effusivo con le sue lodi dopo un’altra prestazione virtuosa Traore in una sconfitta per 2-1 ad Anfield. “[Traore] è ingiocabile nei momenti, è incredibile,” disse Klopp dopo la partita. “Che giocatore – non è solo lui, ma è così buono.” Dopo quella partita, Souness descrisse l’ex ala del Barcellona come “ingiocabile”.

“Traore ora, al momento direi che è, praticamente, ingiocabile,” ha detto. “L’ho detto ora un paio di volte ed è ancora vero. “Ora non è più solo un’ala, tiene la palla, tiene la palla e fissa i gol, ovviamente. Questo rende così difficile, ogni palla che perdi è 100 per cento un contrattacco e mezzo gol.”

Cafu dice messi si siede dietro Neymar sull’abilità

Il calciatore brasiliano Cafu ha avuto alcune parole interessanti riguardo a Lionel Messi e Neymar. Il leggendario difensore, che ha portato il Brasile alle vittorie in Coppa del Mondo nel 1994 e nel 2002, ha discusso l’abilità tecnica degli ex compagni di squadra del Barcellona.

“Tecnicamente, Neymar è il miglior giocatore del mondo”, ha detto.

“Oggi, tecnicamente, nessuno può battere Neymar. Nemmeno Messi, anche se io sono un fan di lui. Ma non lo supera in termini di qualità tecnica.”

Cafu è certamente un po ‘di parte in questa conversazione. Un Neymar brasiliano sarebbe ovviamente la sua preferenza. Tuttavia, i giocatori recenti, Pele, e altri hanno visto un po ‘più di discussione su MessiSSSS non essere al top della sua classe più.