Il giocatore della Juventus Paul Dibara infettato da coronavirus

L’attaccante della Juventus Paulo Dybala ha confermato via Instagram che lui e la sua ragazza sono entrambi risultati positivi per il coronavirus, rendendolo il terzo giocatore della Juve a contrarre il virus.

“Ciao a tutti, volevo solo informarvi che abbiamo ricevuto i risultati per il test Covid-19 e sia Oriana che io abbiamo fatto il risultato positivo. Per fortuna siamo in perfette condizioni. Grazie per i tuoi messaggi”, ha detto Dybala. Benvenuto per comprare maglia juve, supporto Paul Dibara

Secondo vari rapporti in Cile, Argentina e Italia, l’Argentina international aveva precedentemente negato di aver contratto la malattia. Covid-19 ha un lungo periodo di incubazione, il che significa che può richiedere fino a 14 giorni per i sintomi a svilupparsi.

Daniele Rugani è diventato il primo giocatore della Juve a risultare positivo al coronavirus l’11 marzo e Dybala e la sua fidanzata Oriana Sabatini sono rimasti nella loro casa in isolamento da allora.

Paul Dibara è risultato positivo al coronavirus

“Paulo Dybala è stato sottoposto a test medici che hanno rivelato un risultato positivo per Coronavirus-COVID19”, ha letto una dichiarazione della Juventus. “Da mercoledì 11 marzo è in isolamento domestico volontario. Continuerà ad essere monitorato, seguendo il consueto regime. Sta bene ed è asintomatico.”

Tutti i 121 membri del club, compresi i giocatori, lo staff e il presidente Andrea Agnelli, sono finiti in autoisolamento e sono rimasti a porte chiuse. Tuttavia, a Gonzalo Higuain è stato permesso di tornare indietro nella sua casa in Argentina. Anche miralem Pjanià e Sami Khedira sono partiti rispettivamente in Lussemburgo e in Germania, mentre Douglas Costa è l’ultimo giocatore a tornare in patria in Brasile.

Cristiano Ronaldo era già tornato a Madeira per prendersi cura della madre malata che ha recentemente subito un ictus. Questo ora solleva domande sul club che permette ai giocatori di lasciare prima della scadenza di un periodo di quarantena di 14 giorni. Questo ancora di più, dato il fatto Dybala è ora risultato positivo.

Secondo Sky Sport Italia, ogni singola stella della Vecchia Signora è stata testata per il coronavirus e Rugani, Dybala e Blaise Matuidi sono gli unici staff di gioco che hanno testato positivo.

La pandemia ha messo in atto in particolare l’Italia, con oltre 4.000 morti ed esperti che avvertono che il paese deve ancora aver raggiunto il suo picco in termini di casi e decessi. Nelle ultime 48 ore, 1.420 persone sono morte in Italia dopo aver contratto COVID-19, la stragrande maggioranza delle quali nella Regione Lombardia (3.095).

Solo il tempo e i test secondari dei giocatori a cui è stato permesso di andarsene forniranno risposte sul fatto che il permesso del club per i giocatori di viaggiare sarà stato giustificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *